Il corso di Separazione Posteriore dei Componenti di parete addominale che ha avuto luogo in data 19 e 20 aprile 2016 presso la Chirurgia Generale dell’Ospedale di Desio, ha avuto l’obbiettivo di applicare una metodica recentemente introdotta per la cura delle grosse ernie della parete addominale che fanno seguito a pregressi interventi: il nome scientifico della patologia è laparoceli complessi ma la gravità del caso ci obbliga spesso a chiamarli “disastri di parete addominale”.

Il Direttore della S.C. Di Chiurgia Generale di Desio, Dr Dario Maggioni, nel Novembre 2015 si era a Madrid lo scorso ospite del primario della divisione di Chirurgia Generale dell’Ospedale di Henares, Madrid, Migeul Angel Garcia Urena e del suo aiuto Javier Lopez Monclus. La tecnica PCS prevede la separazione posteriore del muscolo trasverso addominale per poter ricostruire i disastri di parete addominale approssimando i muscoli retti addominali con l’ausilio di protesi biosintetiche.

Durante il soggiorno a Madrid sono stati discussi anche casi portati dai partecipanti al corso per i quali i docenti sono disponibili a intervenire nel paese di provenienza completando così la formazione dei centri aderenti all’iniziativa.

In particolare il Dr Maggioni ha presentato il caso di una paziente obesa che è stata da lui sottoposta a sleeve gastrectomy, cioè un intervento di chirurgia bariatrica per la cura dell’obesità, con una perdita di peso da 160 a 90 kg, passando da un indice di massa corporea (BMI) di 61 a 37. La paziente si era successivamente presentata per affrontare la ricostruzione della parete addominale presso l’ambulatorio di Chirurgia di Parete Addominale della Chirurgia Generale dell’Ospedale di Desio, dove si trattano tutti i casi di laparocele semplice e complesso con diverse tecniche, inclusa la laparoscopia per la laparoplastica mini-invasiva.

Il Dr Garcia Urena e il Dr Lopez Monclus durante il corso organizzato il 19-20 aprile 2016 hanno coadiuvato il Dr Maggioni nella ricostruzione di questo disastro di parete e in quello di un altro paziente con analogo problema.