A Monza un importante convegno con un ospite di fama mondiale: il professor Larson, luminare della chirurgia alla Mayo Clinic di Rochester nel Minnesota

Un congresso internazionale e un ospite di fama mondiale.

A Monza, presso l’Auditorium Pogliani dell’ospedale San Gerardo di Monza venerdì 26 gennaio è in programma “A day with David Larson”, un congresso di aggiornamento sulla chirurgia colorettale organizzato dal dott. Dario Maggioni, direttore della Chirurgia Generale e d’Urgenza III dell’Ospedale di Desio. Ospite d’onore sarà il professor Larson, luminare della chirurgia alla Mayo Clinic di Rochester nel Minnesota, l’ospedale degli Stati Uniti più noto al mondo per il suo valore scientifico.

Oltre a essere uniti da un rapporto di amicizia il Professor Larson e il dott. Maggioni hanno da tempo avviato una collaborazione che vede lavorare fianco a fianco la Chirurgia Generale e d’Urgenza di Desio e la Mayo Clinic con scambi di esperienze cliniche, collaborazioni scientifiche e programmi di internship che i chirurghi di Desio svolgono regolarmente alla Mayo Clinic.

Insieme al professor Larson prenderanno parte al congresso altri 31 relatori da tutta Italia noti per la loro alta competenza professionale e scientifica.

“La possibilità di confrontarsi con le esperienze chirurgiche più valide a livello mondiale – sottolinea Matteo Stocco, Direttore Generale della ASST di Monza – è una caratteristica che ha sempre contraddistinto il reparto di Chirurgia Generale e d’Urgenza III dell’Ospedale di Desio: il congresso del 26 gennaio è una occasione per affrontare diversi temi riguardanti la chirurgia colorettale laparoscopica, per patologia sia maligna sia benigna, nell’ottica di un costante aggiornamento professionale”.

Il centro dell’attività chirurgica della Struttura Complessa di Chirurgia Generale e d’Urgenza III dell’Ospedale di Desio – ASST Monza è la chirurgia oncologica per neoplasie del colon-retto, svolta per il 75% con tecnica video-laparoscopica che consente di associare al minor trauma chirurgico per il paziente garantito dalla mini-invasività, un rapido recupero post-operatorio ed una più breve degenza ospedaliera. Con la tecnica laparoscopica vengono trattati anche i pazienti affetti da patologia benigna di natura soprattutto diverticolare o più raramente infiammatoria.

“In questi anni abbiamo eseguito 1000 interventi di chirurgia colo-rettale, l’80% dei quali con tecnica video-laparoscopica così da collocarci tra i primi dieci centri in Italia per volume di interventi di questo tipo” ha spiegato il dottor Maggioni”.

Fonte: Monza Today